Il Mio Sito Osservativo

Inquinamento Luminoso da dove riprendo

Dall'acquisto del mio primo telescopio,essendo Perito Elettrotecnico, mi sono subito interessato all'argomento "inquinamento luminoso".Scoprendo il sito Cielobuio sono venuto a conoscenza che anche la nostra Regione ha una legge (19/03) che tratta del Risparmio energetico e inquinamento luminoso. La cosa peggiore è stato vedere come non solo il privato non la applica, ma persino il pubblico. A questo punto non era piu' questione di buonsenso, ma di legalita' e non ho perso tempo; Ho inviato al comune tutta la documentazione inerente la legge regionale 19/03, facendola protocollare in modo che ad una mia segnalazione non potessero dire che non ne erano a conoscenza, poi man mano che vedevo impianti pubblici (e anche privati) di nuova installazione NON a norma ho iniziato a fare segnalazioni in comune.clicca per ingrandire Ricordo ancora di non essere stato preso in considerazione da nessuno ma ho insistito, anche andando piu volte in comune a parlare con chi dirige il settore. Devo ammettere di essere stato fortunato perche' il dirigente era stato il mio Professore di Impianti Elettrici alle Superiori che nel frattempo aveva cambiato mestiere e cosi' un po' alla volta sono riuscito a sensibilizzarlo. Quando parlavo di risparmio energetico e di impiego di lampioni che non disperdessero luce dove non serve (tipo in cielo) per risparmiare energia elettrica a parita di illuminazione mi guardavamo come un marziano...e parlo del 2002-2003 non di 100 anni fa! Comunque continuando a fare segnalazioni che scocciavano (e scocciano ancora) e' successo paradossalmente che prima di fare un nuovo viale o rotonda venivo chiamato per vedere il progetto e farmi vedere che l'impianto di illuminazione fosse in regola. Questo pero' a lungo termine ha il suo lato oscuro perche' in questo modo si finisce con il rischio di rimanere "inciuciati" quando devono trasgredire (tipo qualche lampada del nuovo lungomare o del palacongressi ecc..).Mi sono dovuto allontanare anche perche' fortunatamente le cose sono molto migliorate e non si vedono piu nuovi impianti non in regola da parte del pubblico. Per il privato c'e' ancora da lavorare e un nuovo vento mi sta riportando alla battaglia perche' si deve sempre fare di piu. Cambiano le amministrazioni ma ho saputo che in comune quando si vuol fare qualche impianto pubblico che non sarebbe a norma i dirigenti stoppano tutto con un "ma sei matto ,questo non si puo fare perchè c'è un RompiC....i che lo segnala subito".